Wisdom of Life

18 aprile 2019: in Comune di Padova la conferenza stampa con ULSS 6 Euganea e Centrale Operativa SUEM 118 per il lancio delle ambulanze infermierizzate

CIN_2968
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

ULSS 6 EUGANEA, CRI PADOVA E SELVAZZANO E CROCE VERDE
Completato il disegno della DGRV 646/2015

 DAL 1° APRILE A PADOVA, ALBIGNASEGO E SELVAZZANO QUATTRO AMBULANZE CON INFERMIERI IN SERVIZIO 24 ORE SU 24

 Sala Paladin – Municipio di Padova – 18 aprile 2019 – ore 11.45
Conferenza stampa e presentazione alla città

Dalla collaborazione tra ULSS 6 Euganea, Centrale Operativa SUEM 118, Croce Rossa Italiana e Croce Verde Padova, una nuova forma di assistenza sanitaria avanzata per i cittadini padovani. I mezzi di soccorso e gli equipaggi di fronte a Palazzo Moroni.

Saranno presenti il Direttore Generale ULSS 6 Euganea, Domenico Scibetta; il Sindaco di Padova Sergio Giordani, il direttore della CO 118 Andrea Spagna, i presidenti di Croce Verde Padova Andrea Franco, CRI Padova Giampietro Rupolo, CRI Selvazzano Ruggero Scomparin.

L’idea nasce dal Piano Socio Sanitario Regionale, e dalle convenzioni stipulate con Croce Rossa e Croce Verde Padova per la disponibilità di 10 ambulanze SUEM 118 nell’area padovana della ULSS 6 Euganea. Dal 1° aprile scorso, quattro ambulanze operanti a Padova, Albignasego e Selvazzano (i comuni più popolosi) dispongono a bordo di professionalità infermieristiche. 24 giovani infermieri sono stati selezionati e reclutati dai Comitati di Croce Rossa Padova e Selvazzano e da Croce Verde Padova per rimanere a disposizione, 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno su quattro ambulanze in servizio SUEM: due della CRI e due di Croce Verde. Gli infermieri, agli ordini e sotto il coordinamento della Centrale Operativa SUEM 118, sono abilitati a prestare la prima assistenza sanitaria ai pazienti che chiamano il 118, in attesa che arrivi l’Auto Medica 118, insieme agli equipaggi composti da dipendenti e volontari delle Associazioni di volontariato. Si tratta di una importantissima esperienza, un “Pronto Soccorso” avanzato che l’Azienda ULSS 6 Euganea, diretta dal dott. Domenico Scibetta, ha programmato e voluto mettere a disposizione dei cittadini padovani. La città infatti, sia per l’alto numero di studenti, che di anziani, che di attività economiche, si caratterizza come tutte le aree urbane, per l’elevatissimo numero di interventi richiesti alle ambulanze SUEM. Dal 1° aprile, quattro ambulanze già disponibili con equipaggi di volontari e dipendenti delle associazioni, sono state “attrezzate” con infermieri professionisti laureati, preparati alle emergenze sanitarie e collegati stabilmente con i medici del 118 e del Pronto Soccorso. Si tratta di una forma molto avanzata di assistenza, che permette di risolvere “a domicilio” dei pazienti molte forme di emergenze, risolvendo direttamente a domicilio alcuni “codici” più lievi, oppure preparando il paziente con urgenza all’intervento del medico 118 o all’ospedalizzazione in Pronto Soccorso.

La “rete” delle ambulanze della ULSS 6 Euganea può contare, oggi su 23 ambulanze di emergenza disponibili negli orari diurni di cui 16 con infermiere e 6 dotate di medico a bordo, e 18 negli orari notturni, di cui 10 con infermiere e 6 dotate di medico. Le “Auto Mediche” di pronto intervento a disposizione del 118 sono 2 negli orari diurni e notturni. Le ambulanze nella provincia vengono impegnate per 67.953 interventi annui (2018).

Le nuove ambulanze infermierizzate da Croce Verde Padova e Croce Rossa Padova e Selvazzano sono 4, a Padova, Albignasego e Selvazzano, che effettuano 24.673 interventi annui nel solo Comune di Padova (2018).

Di fronte all’elevata domanda di qualità e urgenza di intervento da parte della cittadinanza, ULSS 6 Euganea, Centrale Operativa SUEM, CRI Padova e Selvazzano e Croce Verde Padova – nonostante le difficoltà legate alla carenza di professionalità sanitarie – hanno rapidamente risposto all’esigenza lanciata dalla programmazione sanitaria di emergenza, selezionando gli infermieri e attrezzando le ambulanze con tutti i più avanzati dispositivi e presidi sanitari idonei al trattamento dei pazienti.
A breve sarà possibile, con tecnologie innovative già ordinate e in fase di attivazione, monitorare tutti i parametri vitali dei pazienti in diretta con sistemi che trasmetteranno la situazione del paziente in tempo reale al Pronto Soccorso e alle aree critiche, permettendo di “accogliere” i pazienti al loro arrivo con la piena consapevolezza delle condizioni del disagio e degli interventi urgenti da effettuare.

I Presidenti delle Associazioni di Volontariato, il Direttore Generale della ULSS 6 Euganea Domenico Scibetta, il Sindaco di Padova Sergio Giordani e il direttore del SUEM 118 Andrea Spagna presentano questo importante servizio alla cittadinanza il 18 aprile 2019 – Sala Paladin ed esterno Palazzo Moroni.

Croce Verde Padova
18 aprile 2019

Screenshot_20190419-063307_Samsung Internet

Screenshot_20190419-062210_Il Gazzettino

Screenshot_20190413-120050_Gallery

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Archivio

turni-volontari
diventa volontario croce verde
fai-una-donazione